Ultima modifica: 27 dicembre 2016

Intercultura

La normativa assegna alle istituzioni scolastiche il compito di promuovere e favorire iniziative per l’inserimento degli alunni stranieri, in considerazione di ciò e compatibilmente con le risorse disponibili, già da diversi anni l’Istituto si attiva attraverso una serie di interventi che si propongono le seguenti finalità:

  • favorire l’integrazione nel contesto scolastico locale, evitando fenomeni di rifiuto, esclusione, autoesclusione o invisibilità;
  • facilitare il successo scolastico;
  • offrire pari opportunità anche ad alunni che eventualmente si inserissero ad anno scolastico inoltrato;
  • realizzare percorsi di intercultura.

 

La scuola si prefigge di raggiungere i seguenti obiettivi:

  • far acquisire una conoscenza di base e/o un approfondimento della lingua italiana;
  • offrire accoglienza fin dal primo giorno di scuola;
  • seguire l’apprendimento dell’allievo in tutte le discipline;
  • intervenire didatticamente per favorire lo scambio di conoscenze e la valorizzazione delle diversità etniche e culturali degli allievi all’interno del gruppo classe.

Le attività programmate prevedono:

  • interventi mirati per la prima accoglienza,
  • proposte di assegnazione degli alunni stranieri alle classi di appartenenza;
  • interventi di sostegno linguistico anche con l’intervento di associazioni di volontariato;
  • attività di educazione interculturale.

La valutazione degli alunni non italofoni terrà conto delle misurazioni effettuate nell’ambito del curricolo esplicito (aspetto cognitivo) e del curricolo implicito (aspetto socio-relazionale, metodologico e motivazionale).

Allegati